Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Diplomazia russa: "battaglia" con UE per limitazioni del visto ad abitanti della Crimea

© flickr.com / Oona RaisanenSchengen, bandiera dell'Europa
Schengen, bandiera dell'Europa - Sputnik Italia
Seguici su
La Russia pone la questione delle limitazioni dei visti per gli abitanti della Crimea praticamente a tutti gli incontri con i rappresentanti dell’UE, ha dichiarato il vice ministro degli Esteri Aleksey Meshkov.

"Non c'è stato nessun incontro con l'UE dove non abbiamo parlato di questo tema, in altri termini è una discriminazione dell'UE contro la Crimea" ha detto lui parlando alla Camera civica.

Il diplomatico ha sottolineato che Mosca conduce una "lotta senza esclusione di colpi" con Bruxelles su questo problema.

Oggi gli abitanti della Crimea possono ottenere un visto per i Paesi europei solo attraverso dei rappresentanti in Ucraina.

L'Unione Europea nel 2014 ha deciso di non riconoscere la Crimea come parte integrante della Russia che, oltre alle sanzioni economiche, comporta il non riconoscimenti dei visti rilasciati per i passaporti russi degli abitanti della regione. Al Ministero degli esteri russo in precedenza si è parlato dell'inammissibilità del divieto di ingresso nell'Unione Europea per gli abitanti della penisola con documenti russi.

La Crimea è diventata di nuovo una regione russa grazie ad un referendum tenuto dopo il colpo di stato in Ucraina. A favore del reintegro con la Russia hanno votato il 95% degli abitanti della penisola. Mosca ha sottolineato più volta che il referendum si è svolto in pieno rispetto del diritto internazionale.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала