Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Diplomazia russa parla dell'aspetto "chimico" del terrorismo in Medio Oriente

© Sputnik . Pavel LisitsinArmi chimiche
Armi chimiche - Sputnik Italia
Seguici su
La portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova, nel corso di una conferenza, ha riferito del problema "chimico" del terrorismo in Medio Oriente.

La Zakharova ha detto che il ministero degli Esteri ha prestato attenzione alle informazioni dei media britannici riguardanti gli esperimenti con sostanze tossiche dei militanti dell'IS sulle persone. Secondo lei, gli esperti chimici stranieri, reclutati dai terroristi, una volta coinvolti nel programma militare-chimico in Iraq, Siria e Libia, hanno già "sperimentato" le sostanze disponibili sul mercato commerciale internazionale e i prodotti chimici industriali.

"Numerosi casi di utilizzo di armi chimiche da parte dei militanti sono diventati, anche secondo i media occidentali, la "normale pratica dei terroristi per la difesa di Mosul", questo testimonia la portata del problema "chimico" del terrorismo in Medio Oriente", ha aggiunto.

La Zakharova ha sottolineato che Mosca da più di tre anni chiede di prestare attenzione agli attacchi "chimici" del terrorismo.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала