Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dopo aver finito la visita in Israele Trump è partito per l'Italia

© REUTERS / Ariel Schalit/PoolU.S. President Donald Trump and Israel’s Prime Minister Benjamin Netanyahu shake hands as they deliver remarks before a dinner at Netanyahu’s residence in Jerusalem May 22, 2017
U.S. President Donald Trump and Israel’s Prime Minister Benjamin Netanyahu shake hands as they deliver remarks before a dinner at Netanyahu’s residence in Jerusalem May 22, 2017 - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente statunitense Donald Trump ha concluso la sua visita in Israele e Palestina, che ha promesso di portare verso la pace, tuttavia non ha spiegato in quale modo cercherà di portare a termine l'impresa, risultata troppo ardua per i suoi predecessori.

Dopo giorni di colloqui con i leader delle parti in conflitto, interventi pubblici e la visita di luoghi sacri, il presidente degli Stati Uniti, sua moglie, la figlia e il genero si sono recati in elicottero all'aeroporto di Tel Aviv per partire in Italia, la tappa successiva del tour all'estero dell'inquilino della Casa Bianca.

Alla rampa dell'Air Force One sono stati accompagnati dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu e dalla sua consorte e dal presidente Reuven Rivlin. Sulla pista dell'aeroporto c'era un picchetto d'onore con i soldati dei vari rami delle forze armate. I canali televisivi locali hanno trasmesso in diretta la cerimonia, così come praticamente tutti gli altri momenti salienti della visita di Trump.

A Gerusalemme e Betlemme Trump ha espresso fiducia sul fatto che gli israeliani e i palestinesi possano trovare una soluzione per la pace ed ha promesso di aiutarli. Inoltre ha dichiarato di aver ricevuto garanzie sull'impegno per la pace da entrambe le parti. Tuttavia si è nuovamente rifiutato di illustrare e chiarire le sue iniziative per la pace.

Il tema ricorrente della visita di Trump, in precedenza in visita in Arabia Saudita, sono state le parole di stima e simpatia per Israele e il mondo arabo e i moniti contro la minaccia iraniana.

Il presidente americano ha esortato gli israeliani a non perdere questa opportunità e ad unirsi alla coalizione con i partner regionali.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала