Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Filippine escludono gli USA dalla lista dei Paesi a cui chiedere sostegno

© REUTERS / Kim Kyung-HoonRodrigo Duterte
Rodrigo Duterte - Sputnik Italia
Seguici su
Le Filippine hanno tolto gli Stati Uniti dalla lista dei Paesi da cui si dovrà cercare sostegno e assistenza, ha dichiarato il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte in un'intervista con i media russi.

"Faccio tutto per il mio Paese. Quando mi ero candidato alla presidenza ho messo in gioco il mio onore e la mia vita. Non permetterò che il mio Paese cada nel baratro. Quattro milioni di filippini sono tossicodipendenti. Non è solo un numero, non è il solo problema. E' una piaga per gli altri Paesi, compresa l'Unione Europea. Così ho deciso di tenersi a distanza. Vedo le prospettive di una nuova amicizia e nuovi modi di cooperazione tra le Filippine e la Cina, così come con il resto dei Paesi Asean e dell'Europa. Ma ho espressamente escluso gli Stati Uniti dalla lista dei Paesi a cui cercare di chiedere e ottenere sostegno e assistenza," — ha detto il capo di Stato delle Filippine.

Eletto alla presidenza il maggio di un anno fa, il presidente delle Filippine è un integerrimo sostenitore della lotta contro la droga, colpendo sia gli spacciatori che i tossicodipendenti.

Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, da quando Duterte ha preso il potere più di 6mila persone legate al mondo della droga sono rimaste uccise.

Alle critiche da parte delle organizzazioni internazionali per i diritti umani, delle Nazioni Unite, degli Stati Uniti e dell'Unione Europea Duterte risponde sempre duramente considerando le critiche come un'interferenza negli affari interni del proprio Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала