Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Kiev si pensa che “avere parenti in Russia è una minaccia nazionale”

© Sputnik . Vitaliy Belousov / Vai alla galleria fotograficaPiazza dell'Indipendenza, Kiev
Piazza dell'Indipendenza, Kiev - Sputnik Italia
Seguici su
Il direttore dell'Istituto ucraino di Memoria Nazionale Vladimir Vyatrovich ha invitato i connazionali a smettere di comunicare con i parenti e amici che vivono in Russia. Lo ha scritto nella sua pagina su Facebook.

"Tutto quello che ci allontana dalla Russia è un bene per l'Ucraina", — ha sottolineato Vyatrovich.

Secondo il direttore dell'Istituto di Memoria Nazionale contro gli ucraini potrebbe essere utilizzato tutto ciò che lega i due Paesi, come l'economia, la lingua, la storia, la cultura, le tradizioni e anche i legami familiari.

Questo organo è impegnato nello studio e diffusione di informazioni sulla "rivoluzione ucraina" del 1917-1921, sugli eventi del 2013-2014 a Maidan, così come rivede i fatti della Seconda Guerra Mondiale dal punto di vista del nazionalismo ucraino. Questa istituzione è uno degli artefici della legge "sulla decomunistizzazione" del Paese.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала