Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Duma considera le parole Transparency ricatto e minaccia

© Sputnik . Sergey KuznecovLa Duma Statale della Federazione Russa
La Duma Statale della Federazione Russa - Sputnik Italia
Seguici su
Il vice speaker della Duma di Stato, a capo della fazione di Edinaja Rossia, Vladimir Vasiliev, ha definito ricatto e minaccia la dichiarazione del vice direttore generale di Transparency International in Russia.

Ili Shumanov, direttore generale della filiale russa Transparency, ha annunciato l'intenzione di voler verificare il coinvolgimento nel processo di corruzione di Natalia Poklonskaya, ex procuratore in Crimea, che ora presiede la commissione della Duma di Stato per il controllo di reddito, patrimonio, obblighi dei deputati. 

La Poklonskaya aveva detto in precedenza in un'intervista a RNS che voleva controllare il Fondo per la lotta alla corruzione di Aleksey Novalnij e dell'ufficio russo di Trasparency International. Shumanov in risposta ha scritto su Facebook, che "voleva riposarsi, invece ora deve indagare la signora ex-procuratore".

"Questo tipo di dichiarazioni indirizzate ad una rappresentante del governo, che esercita i suoi poteri, sono inaccettabili e possono essere lette come un ricatto" ha detto Vasiliev, secondo cui, se un deputato ha interrogativi sull'attività di un'organizzazione, ha diritto ad avviare un'indagine, perché questo potere è protetto dalla legge russa. "I rappresentanti di organizzazioni straniere devono studiare bene la legge e rispettarla. Questo tipo di dichiarazioni possono essere considerate come una minaccia politica" ha aggiunto il parlamentare.

Trasparency International è un'organizzazione internazionale per la lotta contro la corruzione, è stata fondata nel 1993, dall'ex direttore regionale della banca mondiale Peter Eigen. Ha 100 filiali nel mondo, in Russia è rappresentata dal Centro di studi e iniziative anti-corruzione TI-R. E' finanziata principalmente dai governi di USA, Germania, Regno Unito, Commissione Europea, nonché da fondi privati, come quello dell'Agenzia per lo sviluppo internazionale, USAID, il fondo Nazionale per la democrazia, NED, il Fondo di Soros.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала