Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Le autorità venezuelane protestano contro l'aggressione USA

© REUTERS / Carlos Garcia RawlinsDemonstrators take part in a rally to honour victims of violence during a protest against Venezuela's President Nicolas Maduro's government in Caracas, Venezuela
Demonstrators take part in a rally to honour victims of violence during a protest against Venezuela's President Nicolas Maduro's government in Caracas, Venezuela - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità del Venezuela sono intervenute con un duro comunicato per commentare le parole del presidente Donald Trump in merito alla situazione nel paese, sottolineando che l'aggressione di Washington sta superando tutti i limiti possibili.

In precedenza gli USA hanno imposto sanzioni contro il presidente e sette i membri della corte Suprema del Venezuela, e il presidente Trump ha detto che il suo paese, insieme ai partner occidentali, lavorerà per migliorare la situazione in Venezuela.

"Il Venezuela condanna categoricamente le parole del presidente Donald Trump pronunciate il 18 maggio 2017 all'incontro bilaterale con il presidente della Colombia Juan Manuel Santos a Washington. L'aggressione del presidente Trump contro il popolo venezuelano, il suo governo e istituzioni pubbliche ha varcato tutti i limiti" ha detto all'emittente nazionale il ministro della comunicazione e dell'informazione Ernesto Vilegas.

Secondo Caracas, le dichiarazioni di Trump sono assurde. "Nel suo paese c'è una situazione pessima, sistematicamente e in maniera massiccia, vengono violati i diritti umani" si legge nel comunicato. Il governo ha anche espresso rammarico che il nuovo presidente americano continui con la stessa linea dei predecessori, George Bush e Barack Obama.

Dall'inizio di aprile in Venezuela  si susseguono proteste di massa per la decisione della corte Suprema di limitare il potere di opposizione dell'Assemblea Nazionale. La decisione è stata annullata, ma i sostenitori dell'opposizione ora chiedono le dimissioni dei membri della corte e lo svolgimento di elezioni anticipate. Ora l'opposizione protesta contro la convocazione di un'Assemblea Costituente, considerandola un tentativo per cambiare la costituzione. Secondo i dati più recenti, nel corso delle proteste sono già morte più di 45 persone.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала