Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per la CIA è un “dato di fatto” l'ingerenza russa nelle presidenziali USA

© AP Photo / Carolyn KasterCIA
CIA - Sputnik Italia
Seguici su
La CIA ritiene un fatto accertato il coinvolgimento dei servizi segreti russi nei cyberattacchi durante le elezioni presidenziali americane, ha dichiarato il portavoce dell'agenzia d'intelligence Heather Fritz Horniak.

Così i servizi segreti statunitensi hanno risposto alla richiesta di RT di commentare le dichiarazioni dell'ex agente della CIA Ray McGovern, che aveva ipotizzato l'intervento della CIA stessa nelle elezioni, in particolare del direttore John Brennan.

"La responsabilità della rottura dei server da parte dei servizi segreti russi è un dato di fatto, ma non è sorprendente che un canale di propaganda come RT cerchi di confondere questi fatti. Non c'è alcun mezzo di informazione che si rispetti che dubiti della colpevolezza della Russia," — ha detto la Horniak.

Parlando di WikiLeaks, che ha pubblicato la corrispondenza di Hillary Clinton, ha aggiunto che "i dittatori e i terroristi non hanno un migliore amico di Julian Assange, dal momento che protegge la loro privacy."

La dichiarazione della rappresentante dell'agenzia di intelligence è stata commentata dalla direttrice di RT Margarita Simonyan.

"Nessuna testata giornalistica che si rispetti si fida della CIA. E' proprio così," — ha scritto sulla sua pagina Facebook.

I servizi segreti americani hanno cominciato a parlare di tentativi della Russia di influenzare le elezioni quasi subito dopo la vittoria di Donald Trump. Ora il Congresso sta indagando sulla "traccia russa".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала