Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Capo OMC definisce condizioni di successo del progetto della "Una cintura una strada"

© REUTERS / Thomas PeterChina National Convention Center, forum della "Nuova via della seta"
China National Convention Center, forum della Nuova via della seta - Sputnik Italia
Seguici su
L’iniziativa della “Una cintura una strada” (One Belt One Road) dipende molto dalla Cina, e la cosa migliore che Pechino possa fare per il successo di questo progetto globale è di proseguire con la sua crescita economica, ha detto il direttore generale dell'Organizzazione Mondiale del commercio Roberto Azevedo.

La Cina è l'investitore principale e fondatore del progetto che prevede la creazione di un corridoio commerciale in Eurasia per il commercio diretto a condizioni agevolate. Al forum di domenica, il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato l'intenzione del paese di aumentare significativamente gli investimenti nel progetto "Una cintura una strada" (One Belt One Road).

"Per diverso tempo l'economia mondiale ha ottenuto un profitto significativo dalla crescita economica della Cina, e penso che l'ordine attuale sia progettato in modo di assicurarsi che la Cina manterrà stabile il livello di crescita. Allora l'economia mondiale insieme alla Cina sarà in grado di uscire da questa stagnazione in cui ci troviamo ora. E la cosa migliore in cui possiamo sperare è un ulteriore rapida crescita in Cina" ha detto Azevedo in una intervista sul canale televisivo CGTN, commentando le parole di Xi Jinping.

Egli ha anche sottolineato il successo delle autorità cinesi a risolvere il problema del basso tenore di vita: "Abbiamo osservato come la Cina in 40 anni è stata in grado tirare fuori dalla povertà 800 milioni di persone, e penso che questo sia stato possibile grazie al potenziale commerciale e alle relazioni". Il direttore generale dell'OMC ha aggiunto che il resto del mondo deve seguire il modello cinese nel risolvere questo problema.

Azevedo ha anche comunicato che l'organizzazione ha firmato un accordo con le autorità cinesi che prevede che Pechino, in partenariato con l'OMC, fornirà supporto tecnico non solo alle aziende ma anche ai governi dei paesi della via della seta, i quali hanno bisogno della creazione delle infrastrutture commerciali. "Gli aiuteremo con la creazione delle condizioni ideali per il business delle medie e piccole aziende" ha concluso Azevedo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала