Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il sindaco di Riga è stato di nuovo multato per aver parlato russo in una scuola

© Fotolia / Pe3checkRiga
Riga - Sputnik Italia
Seguici su
Il centro di lingua statale della Lettonia ha mandato una nuova multa al sindaco di Riga, Nil Ushakov, per aver parlato in russo pubblicamente.

Questa volta le richieste dell'autorità di vigilanza sono arrivate a causa di un incontro informale con gli studenti, alle loro domande il sindaco ha risposto in russo. Ushakov ha sottolineato che non ha infranto alcuna legge, quindi non ha intenzione di cambiare la sua posizione e contesterà ancora una volta la multa in tribunale.

Il centro di lingua dello Stato ha multato il sindaco di Riga perché durante l'incontro informale non ha usato la lingua lettone. Ushakov lo ha raccontato sulla sua pagina Facebook, dove è stata pubblicata in precedenza la diretta streaming di questo incontro. 

Secondo il centro di lingua, il sindaco non ha il diritto di rispondere agli studenti nella loro lingua, anche durante una conversazione informale, con "l'aggravante" che la conversazione è apparsa in diretta su Facebook sulla sua pagina personale. "Penso che ora, insieme a Kim Jong-un, per diventare il più grande freak del mondo moderno, possa tranquillamente competere il centro di lingua. Così Kim non avrà tante possibilità di vincere, il centro di lingua vuole battere ogni record" ha detto Ushakov citato dal giornale Delfi.

Il sindaco di Riga ha anche sottolineato di non aver violato alcuna legge, la sua posizione su questo tema rimane immutata: "la legge sulla lingua di Stato non regolamenta la comunicazione informale, cioè, non ho infranto la legge. Di conseguenza, la sanzione sarà contestata in tribunale. Se ce ne sarà bisogno, anche alla Corte Costituzionale. Io del mio comportamento non ho intenzione di cambiare nulla. E quando i bambini mi pongono domande nella loro lingua madre, risponderò anche io in russo. Venitemi a trovare più spesso".

Nell'estate dello scorso anno, il Centro di lingua statale della Lettonia ha già mandato una multa di 140 euro perché sulla pagina Facebook della duma della città di Riga veniva utilizzata la lingua russa. Misure sulla lingua sono state prese in precedenza, dopo reclami giunti al governatore per aver comunicato in russo parlando di eventi legati al 9 maggio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала