Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Pyongyang ha accusato Washington di voler "distruggere" la Corea del Nord

© Sputnik . Iliya PitalevIl complesso missilistico antiaereo S-200 dell'Esercito popolare di Corea del Nord a una parata a Pyongyang, Corea del Nord.
Il complesso missilistico antiaereo S-200 dell'Esercito popolare di Corea del Nord a una parata a Pyongyang, Corea del Nord. - Sputnik Italia
Seguici su
Le autorità della Corea del Nord credono che le forze armate USA nella regione operano per "distruggere" Pyongyang, riporta in un articolo il quotidiano coreano Corea del Nord " Mingzhu Chosun ", citato dall'agenzia KCNA.

"Gli USA stanno spingendo la situazione nella regione verso una grave crisi, inviando unità militari verso la penisola Coreana con delle ambizioni criminali, ovvero distruggere la nostra repubblica" si legge nell'articolo.

La Corea del Nord si aspetta che martedì nella regione della penisola arriverà la flotta USA guidata dalle navi "Carl Vinson" e "Nimitz", scrive il quotidiano citando una fonte militare.

L'esercito della Corea del Nord "possiede una potenza inimmaginabile per gli Stati Uniti" ed è pronta a rispondere alle possibili provocazioni. In questo caso gli attacchi della Corea del Nord contro gli USA e i loro alleati "non lascerebbero nessuno in vita per firmare l'atto di resa".

Le Forze di autodifesa del Giappone hanno annunciato domenica l'avvio di esercitazioni congiunte con la portaerei USA "Carl Vinson" nell'oceano Pacifico. Dopo le esercitazioni, che dureranno un paio di giorni, la flotta verrà inviata verso la penisola coreana.

Dopo il lancio di missili della Corea del Nord all'inizio di questo mese, l'esercito americano ha riferito che la flotta guidata dalla portaerei nucleare "Carl Vinson" è diretta verso la penisola coreana. Il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence sabato ha detto che la flotta entrerà nel Mar del Giappone in pochi giorni. I militari USA hanno riferito che la "Carl Vinson" rimarrà per circa un mese al largo della costa della Corea del Nord. In precedenza, il Pentagono ha detto che la portaerei invece di fermarsi nei porti australiani, da Singapore andrà direttamente verso l'oceano Pacifico occidentale.

Gli esperti ritengono che sia alta la probabilità di un nuovo lancio missilsitico o test nucleare della Corea del Nord il 25 aprile, che segna il 85° anniversario dell'esercito nordcoreano.

A bordo della portaerei "Carl Vinson" ci sono circa 70 velivoli tra aerei militari ed elicotteri, tra cui 24 cacciabombardieri F/A-18, dieci aerei di rifornimento, dieci aerei antisommergibile S-3A, sei elicotteri tattici antisommergibile SH-3H, quattro aerei da ricognizione EA-6B e quattro aerei radar a lungo raggio E-2.

Oltre alla portaerei la flotta comprende l'incrociatore missilistico Lake Champlain (CG-57) e i cacciatorpedinieri Michael Murphy (DDG-112), e Wayne E. Meyer (DDG 108), dotati di sistemi di rilevamento "Aegis" (Aegis).

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала