Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

“La Russia non può essere esclusa dalla prossima edizione di Eurovision”

© Foto : Channel One Russia/Maxim Lee/Courtesy of PR-service of Yuliya SamoylovaJulia Samoilova
Julia Samoilova - Sputnik Italia
Seguici su
Generalmente non si applica alla Russia la regola sull'esclusione di un Paese nella successiva edizione dopo che non ha mandato in onda Eurovision, ha dichiarato Konstantin Ernst, direttore generale di Pervy Kanal (canale di Stato russo- ndr) in un'intervista con il giornale Kommersant.

L'Unione europea di radiodiffusione (UER, in inglese "European Broadcasting Union" con l'acronimo EBU — ndr) ha già annunciato che la Russia non prenderà parte all'edizione di quest'anno a Kiev, in quanto ha rifiutato le alternative proposte, dopo che le autorità ucraine avevano vietato l'ingresso nel Paese alla cantante Julia Samoilova per un precedente concerto in Crimea.

L'UER aveva proposto alla Russia o di trasmettere l'esibizione in videoconferenza o scegliere un altro cantante. La direzione di Pervy Kanal ha definito inaccettabili queste opzioni, decidendo di non trasmettere l'evento.

"Esisteva questa regola. Ma dal momento che non ci faremo coinvolgere meccanicamente nella violazione delle regole dell'Unione europea di radiodiffusione, questa norma non vale per noi," — ha affermato Ernst alla richiesta di commentare la regola, secondo cui un Paese che non trasmette l'Eurovision l'anno successivo viene automaticamente escluso dal festival.

Il direttore generale del canale russo ha confermato che l'Unione europea di radiodiffusione ha violato lei stessa le regole, dal momento che doveva o bloccare l'iscrizione della cantante o garantire in ogni caso la sua partecipazione all'evento.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала