Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Mosca terminati dopo 5 ore i colloqui tra Lavrov e Tillerson

© AP Photo / Alexander ZemlianichenkoUS Secretary of State Rex Tillerson and Russian Foreign Minister Sergey Lavrov, shakes hands prior to their talks in Moscow, Russia, Thursday, April 12, 2017
US Secretary of State Rex Tillerson and Russian Foreign Minister Sergey Lavrov, shakes hands prior to their talks in Moscow, Russia, Thursday, April 12, 2017 - Sputnik Italia
Seguici su
A Mosca è terminato l'incontro tra il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov e il segretario di Stato americano Rex Tillerson. I colloqui sono durati 5 ore.

Tra i principali argomenti affrontati oggi nel dicastero diplomatico russo figurano l'Ucraina, la Corea del Nord e le relazioni bilaterali. Dopo l'incontro, Tillerson è tornato in albergo rifiutandosi di comunicare con i giornalisti.

Il segretario di Stato americano era arrivato ieri a Mosca.

Prima della sua visita in Russia, Tillerson aveva rilasciato una dichiarazione dura sulla Siria, invitando Mosca a "scegliere" tra la partnership con gli Stati Uniti e il sostegno a Bashar Assad.

Prima dell'incontro, Lavrov ha sottolineato che a Mosca si sono moltiplicate le perplessità in relazione alle recenti dichiarazioni statunitensi riguardo le relazioni bilaterali e le questioni internazionali. Tuttavia la Russia è pronta a cooperare con gli Stati Uniti in modo costruttivo e su un dialogo paritario.

"E' la nostra politica che perseguiamo, si forma solo in linea con il diritto internazionale e non risente delle condizioni del contesto di breve termine," — ha dichiarato il capo della diplomazia di Mosca.

Mosca ritiene controproducente trincerarsi in alleanze chiuse, ha osservato il ministro. Secondo Lavrov, "questa posizione più di una volta è stata fatta arrivare ai nostri partner americani ed è ben noto a Washington, voi giornalisti compresi."

Ha inoltre giudicato "tempestiva" la visita di Tillerson, perché dà l'opportunità di cercare "apertamente e onestamente le prospettive di cooperazione su tutte le questioni, in particolare sulla creazione di un vasto fronte anti-terrorismo."

Se Tillerson si fosse incontrato con il presidente Vladimir Putin non era chiaro fino all'ultimo momento, allo stesso tempo il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov non aveva escluso questa possibilità.

Successivamente si è saputo che l'incontro c'è stato: Putin sta ricevendo al Cremlino Tillerson e Lavrov a margine dei colloqui dei capi delle diplomazie dei due Paesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала