Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Capo diplomazia USA accusa Mosca di non aver rispettato impegni su armi chimiche Damasco

Seguici su
Il segretario di Stato americano Rex Tillerson sostiene che la Russia non abbia rispettato gli obblighi previsti dall'accordo sullo smaltimento delle armi chimiche siriane. Secondo le agenzie di stampa russe lo ha dichiarato ai giornalisti in Florida.

"E' chiaro che la Russia è venuta meno ai suoi impegni del 2013," — ha detto.

Secondo il capo della diplomazia americana, Mosca "o è stata complice o incapace di garantire l'attuazione dell'accordo fino alla fine."

Secondo Tillerson, la Russia doveva garantire che in Siria non ci fossero più armi chimiche.

In precedenza il presidente americano Donald Trump ava ordinato di bombardare con i missili da crociera la base aerea siriana di Shayrat, utilizzata dalle forze governative filo-Assad. Washington ha accusato le autorità siriane di aver usato armi chimiche durante un raid nella provincia di Idlib, in cui sono rimaste uccise decine di persone. Damasco rigetta le accuse.

Nel settembre del 2013 la Siria si era impegnata ad eliminare dell'intero arsenale di armi chimiche con la firma della Convenzione sulla proibizione delle armi chimiche. L'ultimo lotto di armi chimiche siriane è stato portato fuori dal Paese mediorientale il 23 giugno 2014.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала