Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L’Iran non ha chiesto crediti alla Russia per costruzione centrale nucleare di Bushehr

© Sputnik . Andrey Reznichenko / Vai alla galleria fotograficaCentrale nucleare di Bushehr, Iran
Centrale nucleare di Bushehr, Iran - Sputnik Italia
Seguici su
L'Iran non si è rivolto alla Russia per il credito all'esportazione delle nuove unità nucleari della centrale nucleare di Bushehr. Lo ha dichiarato il direttore di Rosatom Aleksey Likhachev.

I lavori di costruzione dei reattori 2 e 3 della centrale nucleare di Bushehr sono iniziati il 10 settembre 2016. La realizzazione del progetto Bushehr 2 durerà dieci anni e costerà all'Iran circa dieci miliardi di dollari. Il reattore 2 dovrebbe entrare in funzione nell'ottobre del 2024, mentre il reattore 3 nell'aprile 2026.

In precedenza, il ministro dell'Energia russo Alexander Novak ha reso noto che nel dicembre 2016 un imprenditore russo aveva ricevuto dall'Iran un anticipo di 185 milioni di euro per finanziare il progetto di costruzione della nuova parte della centrale nucleare di Bushehr.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала