I danni al deposito di armi in Ucraina ammontano ad 11 milioni di dollari

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaL'esplosione e l'incendio a Balaklia, nella regione di Kharkov,
L'esplosione e l'incendio a Balaklia, nella regione di Kharkov, - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
I danni per l'esplosione e l'incendio a Balaklia, nella regione di Kharkov, in Ucraina, dove ha preso fuoco un deposito militare di munizioni, possono arrivare a circa 300 milioni di grivne, circa 11 milioni di dollari.

Lo ha riferito l'ufficio stampa del consiglio Regionale, citando il capo dipartimento Sergeij Chernov. In precedenza il ministero ha riferito che in città e nei centri abitati situati vicino al magazzino, è tornata l'energia elettrica e il 50% del rifornimento di gas. "La somma dei danni per le esplosioni e l'incendio a Balaklia può raggiungere circa 300 milioni di grivne", si legge nel comunicato. Il deposito di munizioni brucia nella regione di Kharkov.

L'importo finale dei danni sarà calcolato precisamente solo dopo una valutazione degli specialisti.

L'incendio è scoppiato nella notte del 23 marzo. Due denunce penali, per sabotaggio e negligenza, sono state emesse. Venerdì scorso, il vice capo del ministero della Difesa ucraino Igor Pavlovsky ha detto che il fuoco si è completamente spento.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала