Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

HuffPost: due terzi degli americani vuole sapere cosa lega Trump ai russi

© REUTERS / Jim Lo Scalzo/PoolU.S. President Donald Trump reacts after delivering his first address to a joint session of Congress from the floor of the House of Representatives iin Washington, U.S., February 28, 2017
U.S. President Donald Trump reacts after delivering his first address to a joint session of Congress from the floor of the House of Representatives iin Washington, U.S., February 28, 2017 - Sputnik Italia
Seguici su
Il 64% degli americani crede che indagare sul legame tra il presidente Trump e i funzionari russi sia necessario, il 25% degli intervistati vede nella Russia un nemico degli Stati Uniti.

Lo riferisce The Huffington Post citando i dati di un sondaggio condotto tra migliaia di americani in collaborazione con YouGov: la maggior parte degli americani vuole che si indaghi sul legame tra i funzionari russi e il team di Donal Trump. Il 25% degli intervistati vede nella Russia un nemico, per il 36% è un paese ostile agli Stati Uniti. Vede nella Russia un paese alleato o amico degli USA il 14% degli americani.

Il 35% degli intervistati è convinto che la Russia sia intervenuta nelle elezioni presidenziali del 2016, con l'obiettivo di aiutare l'elezione di Donald Trump. Il 14% ritiene che la Russia è intervenuta nelle elezioni, ma con uno scopo diverso. Il 23% afferma che la Russia non è intervenuta, il 28% non è in grado di rispondere a questa domanda in maniera certa. 

Per quanto riguarda le indagini dell'FBI, sui legami tra il presidente Trump e i funzionari russi, il 64% degli intervistati le ritiene necessarie, il 36% è sicuro del contrario. Gli autori dell'indagine hanno definito i rapporti della Russia con l'amministrazione Trump "un problema serio": ha concordato con l'espressione il 63% degli americani. Di questi, il 32% ha definito il problema come molto grave, il 15% abbastanza grave e il 16% non molto grave. Per il 21% degli intervistati queste elezioni non hanno avuto problemi. 

Inoltre ai partecipanti al sondaggio è stato chiesto di nominare le priorità del Congresso: il 37% si è espresso per indagare il ruolo della Russia nelle elezioni presidenziali del 2016. La stessa percentuale si è espressa perché il Congresso indaghi la fuga di informazioni riservate date ai giornalisti. Il 13% ha ritenuto "irrilevanti" entrambe le indagini, scrive The Huffington Post. 

Il giornale chiarisce che tra i mille intervistati il 26% ha votato per Hillary Clinton, il 25% per Donald Trump, mentre il 46% non ha votato. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала