Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tre russi su quattro sostengono le sanzioni di risposta contro l'Occidente

© Sputnik . Alexander KryazhevIl cibo fa parte, con il petrolio e le altre materie prime, delle sanzioni appena prolungate
Il cibo fa parte, con il petrolio e le altre materie prime,  delle sanzioni appena prolungate - Sputnik Italia
Seguici su
La stragrande maggioranza dei russi sostiene il divieto di importazione dei prodotti agroalimentari provenienti dai Paesi che perseguono la politica delle sanzioni contro Mosca, emerge da un sondaggio condotto dal Centro panrusso sullo studio dell'opinione pubblica.

"Nella nostra società è ancora molto alto il livello di approvazione della politica delle contro-sanzioni russe in relazione alle misure economiche afflittive di vari Paesi: quasi tre quarti dei cittadini (72%) hanno espresso sostegno per le misure adottate dal governo",

— si legge nella nota di commento ai risultati del sondaggio finita a disposizione di Sputnik.

Nel 2014 le contro-sanzioni erano appoggiate dall'84% degli intervistati, nel 2015 dal 73%. Allo stesso tempo, come notato dai sociologi, oggi il 67% degli intervistati ritiene che da queste misure di ritorsione ne abbia tratto benefici la Russia (nel 2014 l'80%, nel 2015 il 63%).

"Giudizi positivi sulle sanzioni si riscontrano maggiormente negli intervistati di età compresa tra i 35 e 44 anni (79%) e laureati (75%)", — emerge dai risultati del sondaggio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала