Per ricercatori russi è inutile la previsione sulla collisione tra la Terra e Marte

CC0 / Pixabay / Marte
Marte - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Fare previsioni per cui la Terra potrebbe entrare in collisione con Marte tra miliardi di anni non ha senso, perché allora il nostro pianeta sarà inabitabile, ritiene il ricercatore senior dell'Istituto Astronomico “Sternberg” dell'Università Statale di Mosca (MGU) Vladimir Surdin.

In precedenza aveva ipotizzato questo scenario sulla rivista scientifica Scientific American il geofisico statunitense Steven Myers.

"Non è molto attuale fare previsioni sull'orizzonte di miliardi di anni. Il fatto è che tra 2/3 miliardi di anni sulla Terra non ci saranno più le condizioni per la vita, pertanto non serve alimentare timori su una possibile collisione con Marte. La potenza dell'irraggiamento solare aumenta del 10% ogni miliardo di anni, tra due o tre miliardi di anni sarà più del 30%. Per noi sarà letale: le temperature superficiali saliranno di oltre 100 °C, gli oceani evaporeranno, in generale sarà male," — ha dichiarato Surdin a Sputnik.

Inoltre, secondo l'esperto, la scienza moderna non può fornire modelli affidabili del moto planetario per periodi così lunghi.

"Le previsioni che sono affidabili, nell'arco di centinaia di milioni di anni, non presagiscono nulla di catastrofico", — ha concluso l'esperto.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала