Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Presidente della FIS paragona le misure contro gli atleti russi alle azioni di Hitler

© Sputnik . Alexander VilfRussia's Anton Shipulin, left, during the men's mass start race at the 2014–15 Biathlon World Cup
Russia's Anton Shipulin, left, during the men's mass start race at the 2014–15 Biathlon World Cup - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente della Federazione Internazionale di Sci (FIS), lo svizzero Gian-Franco Kasper, si è espresso a favore della partecipazione degli atleti russi "puliti" nei Giochi Olimpici del 2018 a Pyeongchang, in Corea del Sud.

Kasper, che prende parte alla riunione del Comitato Olimpico Internazionale nella città che ospiterà le Olimpiadi invernali nel 2018, ha osservato che è impossibile escludere dall'evento gli atleti le cui colpe e responsabilità non sono state provate e privare del diritto di gareggiare secondo il principio della nazionalità e del passaporto.

"Non possiamo accusare di qualcosa tutti i Mr. Smith per la colpevolezza di un solo Mr. Smith. Sono contrario a punire persone innocenti. Si comportava così Adolf Hitler, dichiarando colpevoli di tutto gli ebrei…molti ebrei sono stati uccisi… Dimostatemi la colpevolezza. Il passaporto non è una prova di colpevolezza," — ha aggiunto alla domanda sulle prospettive di partecipazione degli atleti russi nei Giochi Olimpici.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала