Independent: Ministero delle finanze prevede "potente shock economico" per “Brexit”

Seguici suTelegram
Il Ministero delle finanze britannico prevede "un forte shock economico" se Londra dovrà uscire dall’Unione Europea con dure condizioni, ha detto che la pubblicazione, con riferimento ad un rapporto inedito del dipartimento, a disposizione del giornale.

"Il Regno Unito avrà un accesso ridotto al mercato unico europeo, meno del Pakistan, Ruanda e Yemen" cita il giornale un estratto del rapporto.

Nel caso di Brexit "dura", se Londra non sarà in grado di accordarsi su un nuovo accordo con l'UE, il paese condurrà le relazioni economiche e commerciali con i paesi dell'Unione Europea secondo le norme dell'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Le condizioni commerciali dell'OMC influenzeranno l'80% dei beni e servizi prodotti nel Regno Unito.

Ad esempio, nel caso di rientro all'OMC regole del Regno Unito di esportazioni agricole verso l'UE saranno attuate con le nuove tariffe intorno al 14,4%, mentre i prodotti non agricoli al 4,3%. Questi tassi, secondo le stime dell'agenzia, comprometterebbero la competitività di alcune aziende britanniche.

Per tornare alle condizioni accettabili per il commercio estero del Paese, "ci vorrebbero anni", dice il rapporto.

Il governo britannico non dice la data esatta del lancio di processo della Brexit, promettendo solo che avverrà prima della fine di marzo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала