Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fonte parla dei piani di ammodernamento della base della marina russa a Tartus

© Sputnik . Grigoriy Sisoev / Vai alla galleria fotograficaPresso base militare russa di Tartus, Siria
Presso base militare russa di Tartus, Siria - Sputnik Italia
Seguici su
I lavori di ampliamento e ammodernamento della base militare della marina russa a Tartus in Siria inizieranno questa primavera e si protrarranno per i prossimi cinque anni, comunica RIA Novosti citando fonti del dipartimento militare russo.

Il testo dell'accordo tra Russia e Siria, pubblicato il 20 gennaio, prevede l'ampliamento della base militare della marina russa a Tartus e l'entrata delle navi militari russe nelle acque territoriali, nelle acque interne e nei porti della Siria dal 18 gennaio 2017. L'accordo durerà 49 anni e ha carattere difensivo non inteso all'aggressione di altri paesi, sottolinea il testo del documento. In particolare nel testo viene dichiarato che nel porto di Tartus potranno ormeggiare 11 navi militari, comprese navi a propulsione nucleare.

"I lavori di ampliamento e ammodernamento inizieranno questa primavera e dureranno 5 anni, ma nella base ci sarà comunque un base di manovra e di ormeggio. Ancora non si parla di una base militare a tutti gli effetti, costa troppo" ha dichiarato un interlocutore dell'agenzia.

Ha sottolineato che prima di tutto verranno condotti dei lavori di approfondimento del fondale del porto per permettere l'entrata di navi di grossa stazza come gli incrociatori e probabilmente anche le portaerei. "Oltretutto sarà necessario effettuare un grande lavoro di ammodernamento del molo frontale, perché praticamente per ora li c'è un solo ormeggio" ha detto la fonte.

Contemporaneamente alla costruzione delle banchine verranno ammodernate le infrastrutture per il trasporto del carburante, dell'acque e delle linee elettriche. "E' necessario stabilire tutta la logistica, incluse le nuove caserme e il personale verrà incrementato. In Siria continuano le azioni militari, quindi bisogna mantenere una certa attenzione sulla sicurezza e la difesa, prima di tutto per quanto riguarda la difesa antiaerea" ha detto la fonte militare.

L'accordo della base della marina sovietica fu firmato con il governo della Siria nel 1971. La base di Tartus è stata creata per garantire la navigazione della flotta russa nel Mediterraneo, prima di tutto per il rifornimento e la manutenzione delle navi della 5° squadra operativa del Mediterraneo. Nel 1991 la squadra del Mediterraneo ha smesso di esistere, e da allora sono state effettuate poche navigazioni della marina russa nel Mediterraneo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала