Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un augurio di successo al Festival "Da Venezia a Mosca"

© SputnikMarcello Mastroianni a Mosca nel 1969
Marcello Mastroianni a Mosca nel 1969 - Sputnik Italia
Seguici su
L`ottava edizione del Festival cinematografico "Da Venezia a Mosca" e` stata presentata in Ambasciata d`Italia a Mosca giovedi 9 marzo alla tradizionale conferenza stampa.

Oltre all'Ambasciatore d'Italia Cesare Maria Ragaglini sono intervenuti la Direttrice dell'Istituto di Cultura di Mosca Olga Strada, i registi Giuseppe Piccioni, Massimo D'Anolfi, il critico cinematografico russo Vsevolod Korshunov.

La tradizionale rassegna organizzata dall'Istituto Italiano di Cultura di Mosca in collaborazione con La Biennale di Venezia propone in cartellone una vasta selezione del cinema italiano presentata alla 73° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. I dieci film che compongono la rassegna provengono dalle diverse sezioni del festival veneziano.

La rassegna proseguirà a San Pietroburgo (11-16 marzo) a Novosibirsk (14 — 19 marzo) e, per la prima volta, a Kalinigrad dal 23 al 28 marzo.

La manifestazione, insieme al Festival NICE in programma ad inizio aprile e che quest`anno raggiungerà la sua ventesima edizione, è uno dei maggiori appuntamenti nel palinsesto dei festival cinematografici stranieri in Russia.   

L' ambasciatore d'Italia Cesare Maria Ragaglini e`sicuro che anche quest`anno le aspettative del pubblico russo non resteranno deluse:

"Come al solito l`intenzione è di far conoscere al publico russo l' Italia contemporanea con i tanti suoi aspetti quotidiani, anche grazie alla potenza delle immagini che il cinema riesce a fornire, suscitando emozioni e sopratutto facendo conoscere l' Italia nella sua quotidianità".

Apre il Festival Giuseppe Piccioni con la sua opera in concorso "Questi giorni". Ospiti della rassegna sono anche la coppia di registi Massimo D'Anolfi e Martina Parenti, autori dell'originale documentario in concorso, "Spira Mirabilis". In programma anche due film fuori concorso a Venezia, "L'estate addosso" di Gabriele Muccino e "Tommaso" di Kim Rossi Stuart, ospite alla chiusura della rassegna moscovita. Il pubblico russo vedrà anche "Orecchie" di Alessandro Aronadio, film a micro-budget, e una selezione di cortometraggi italiani, tra cui spiccano "Pagliacci" di Marco Bellocchio. Il Festival avrà come ospiti anche la regista e attrice Chiara Caselli, autrice del cortometraggio "Molly Bloom".

Tutte le opere sono caratterizzate da stili e linguaggi diversi per dare un'immagine aggiornata di quanto propone il cinema italiano contemporaneo.

L' ambasciatore Ragaglini ha sottolineato un altro aspetto importante di questo evento:

"Questa manifestazione costituisce io credo non solo l`occasione per celebrare il cinema italiano ma anche per riaffermare il ruolo del cinema italiano come ambasciatore nelle relazioni culturali di due paesi. Abbiamo avuto nel corso degli ultimi 50 anni straordinarie coproduzioni italo-russe. Anche negli anni in cui i contatti erano rarefatti per motivi di politica internazionale il cinema ha permesso di mantenere costanti questi legami".

Italia e Russia hanno avuto coproduzioni straordinarie quali "Il Girasole" con Marcello Mastroianni e Sofia Loren, i film "La tenda rossa" e "Waterloo", "Oci cernyie" ed "Amori elementari", che alla fine son diventati il simbolo del sentire comune dei due paesi e i due popoli. La collaborazione continua ed è in cantiere il film di Andrej Koncialosvky "Il Peccato" che sara` girato in Italia sulla vita di Michelangelo.

Per questa ragione il diplomatico è ottimista:

"L'Italia è l'unico paese ad avere due festival cinematografici in Russia e porta le sue opere non solo a Mosca, ma anche in altre città.  Pensiamo che questi festival servano anche ad incentivare le coproduzioni ed a promuovere anche la realizzazione di opere russe.

Negli ultimi giorni a Mosca dopo il lungo inverno e` apparso il sole. Come se fosse un' augurio di successo al Festival "Da Venezia a Mosca".

 

I love you♥️ MSK #москва #люблютебя

Публикация от Юлия🌞 (@juli.a.juli) Мар 9 2017 в 7:28 PST

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала