Turchia, Erdogan: Pronti a combattere Isis in Siria con la Russia, se Mosca lo chiederà

© Sputnik . Alexei Nikolsky / Vai alla galleria fotograficaIncontro tra Vladimit Putin e Recep Tayyip Erdogan a San Pietroburgo
Incontro tra Vladimit Putin e Recep Tayyip Erdogan a San Pietroburgo - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Ankara è pronta a combattere l'Isis in Siria in collaborazione con la Russia se si riceverà una proposta da Mosca. Lo ha annunciato il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan.

"Se la Russia richiede che continui la lotta congiunta contro Daesh, questa proseguirà", ha detto il capo dello stato di ritorno dal Pakistan.

Inoltre, ha aggiunto che prevede di discutere l'argomento in Russia alla fine del mese. Secondo la missione diplomatica turca nella Federazione, Erdogan sarà a Mosca il 9 e 10 marzo per colloqui con il presidente russo Vladimir Putin.

Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu ha annunciato, che Turchia e Russia si sono accordati su come prevenire scontri tra Il Free Syrian Army (FSA), sostenuto da Ankara, e le forze governative.

"Abbiamo concordato con la Russia in materia di prevenzione di scontri tra FSA e le forze governative siriane — ha spiegato —. Ciò al fine di intensificare la lotta contro l'Isis".

Cavusoglu ha smentito le ultime notizie dei media su un presunto accordo con mediazione russa, legato al fatto che la milizia curda avesse ceduto i territori ad est di Al Bab alle forze governative siriane.

"Circolano tutti i tipi di notizie e speculazioni. Ma è tutto falso — ha concluso —. Stiamo rilevando ora che le forze governative siriane si stanno muovendo verso est".

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала