Ministero Esteri russo reagisce a rottura del contratto con Sputnik dei media baltici

© Sputnik . Mikhail VoskresenskiyОфициальный представитель министерства иностранных дел России Мария Захарова на брифинге
Официальный представитель министерства иностранных дел России Мария Захарова на брифинге - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
A Mosca prestano attenzione alla strategia discriminatoria per cacciare dai media del Baltico i mezzi d'informazione russi, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa la portavoce del ministero degli Esteri Maria Zakharova.

"Con perplessità abbiamo percepito la notizia che dal 1° marzo l'agenzia di stampa lettone Leta ha rescisso il contratto con l'edizione di Sputnik in questo Paese. Allo stesso tempo il gruppo mediatico BNS ha rescisso unilateralmente e senza giustificazioni il contratto di collaborazione con l'edizione estone di Sputnik. Sono decisioni che a nostro avviso non hanno motivazioni giuridiche o economiche, sono l'ennesimo passo di una strategia discriminatoria per estromettere dal settore dei media del Baltico un nostro mezzo d'informazione, accusato di tutti i peccati mortali anche prima della sua apparizione sulla scena regionale", — ha rilevato la portavoce del ministero degli Esteri russo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала