Allarme da governatore filo-Kiev della regione di Donetsk: sta finendo l'acqua potabile

© AP Photo / Evgeniy MaloletkaУкраинские солдаты в Авдеевке
Украинские солдаты в Авдеевке - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il governatore dell'amministrazione civile e militare della regione di Donetsk controllata dalle autorità ucraine Pavel Zhebrivsky ha detto che ad Avdeevka, centro situato lungo la linea di contatto nel Donbass, c'è acqua potabile solo per 2 giorni. Lo segnala il canale "112 Ukraina".

"L'acqua rimasta nei serbatoi di Avdeevka è sufficiente per massimo 2 giorni. Negli ultimi 6 giorni l'acqua in città veniva razionata. Prepariamo la città alla fornitura autonoma di acqua", — ha scritto Zhebrivsky sui social network.

In precedenza il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko aveva discusso con il capo di Stato tedesco Frank-Walter Steinmeier la situazione nel Donbass.

I rappresentanti delle milizie filorusse e delle forze di sicurezza ucraine avevano preso atto del peggioramento della situazione nel Donbass. Le parti in conflitto si accusano a vicenda di aumentare l'intensità dei bombardamenti e di intraprendere tentativi per attaccare la linea di contatto del fronte.

Alla fine di gennaio un gruppo di reduci dell'operazione militare di Kiev nel Donbass (ATO), compresi alcuni deputati del Parlamento, ha bloccato i treni con le merci dai territori non controllati dalle autorità centrali nelle regioni di Donetsk e Lugansk.

Il blocco ha portato alla sospensione delle forniture di carbone estratto nei territori non controllati da Kiev nel Donbass. A seguito di questa situazione le autorità ucraine sono state costrette ad introdurre misure di emergenza nel settore energetico con l'obiettivo di risparmiare le risorse.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала