Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Immigrazione, governo ungherese sfida Bruxelles

Ungheria
Seguici su
La posizione ungherese sull'accoglienza dei profughi resterà rigida: il Paese non accetterà le quote della UE, ha dichiarato in un'intervista con RIA Novosti il ministro degli Esteri Peter Szijjarto.

Il capo della diplomazia di Budapest ha dichiarato che il governo intende rispettare rigorosamente il principio sostenuto dai cittadini ungheresi: "solo noi decidiamo con chi vogliamo stare nel proprio Paese e con chi no".

"In materia di immigrazione, dobbiamo essere duri. Ora sempre più Paesi europei sotengono la necessità di difendere le frontiere esterne e di concentrare l'accoglienza al di fuori della UE. Ovviamente non riconosceranno mai che corrisponde esattamente a quello che andiamo dicendo negli ultimi 2 o 3 anni. Ma almeno ora hanno idee simili", — ha osservato Szijjarto.

In precedenza il Parlamento ungherese non aveva approvato per soli 2 voti la modifica della Costituzione, che avrebbe permesso di bloccare le quote europee di distribuzione dei migranti sul territorio nazionale. Lo scorso ottobre in un referendum il 98% degli elettori ha votato contro l'imposizione obbligatoria della UE di quote migratorie. Tuttavia il voto non ha avuto implicazioni in quanto non è stato raggiunto il quorum, dopo che solo il 40% dei cittadini si è recato alle urne.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала