Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Diplomatico nordcoreano sospettato di essere coinvolto dell'omicidio di Kim Jong-Nam

© REUTERS / KCNALeader della Corea del Nord Kim Jong-un al congresso del "Partito dei Lavoratori di Corea" a Pyongyang
Leader della Corea del Nord Kim Jong-un al congresso del Partito dei Lavoratori di Corea a Pyongyang - Sputnik Italia
Seguici su
La Malesia ha invitato due cittadini della Corea del Nord a testimoniare nel caso dell'omicidio di Kim Jong-Nam.

Uno di loro è un dipendente dell'ambasciata della Corea del Nord, ha detto ai giornalisti il capo della polizia malese Khalid Abu Bakar, che ha affermato: "uno di loro è un diplomatico nordcoreano dell'ambasciata, l'altro un dipendente della compagnia aerea Air Koryo". La conferenza stampa è andata in onda sulla tv Bernama. Khalid Abu Bakar ha fatto sapere che la polizia malese ha inviato una lettera al alla missione diplomatica della Corea del Nord.

"Speriamo che l'ambasciata collabori con noi, ci permetterà di fare gli interrogatori rapidamente, in caso contrario, faremo in modo che succeda" ha dichiarato il capo della polizia. Il cittadino della Corea del Nord, titolare del passaporto a nome di Kim Chul, è stato ucciso all'aeroporto di Kuala Lumpur il 13 febbraio. Successivamente si è scoperto che il morto è Kim Jong nam, fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong un.

Le autorità della Malesia non hanno ancora effettuato il riconoscimento ufficiale del cadavere e le analisi del DNA, in attesa dell'arrivo dei parenti della vittima.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала