Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ucraina rifiuta importazione energia elettrica dalla Russia

© Fotolia / peerawat444Linea elettrica
Linea elettrica - Sputnik Italia
Seguici su
L’Ucraina sta prendendo in considerazione la possibilità di non importare energia elettrica dalla Russia, ha detto il Ministro dell'Energia e dell'Industria del carbone dell'Ucraina Igor Nasalik.

In precedenza lunedì Nasalik ha comunicato che il Ministero dell'energia dell'Ucraina ha preparato un progetto di risoluzione per la mancanza di antracite (una tipologia di carbone), la quale si usa nelle centrali elettriche ucraine. Il documento "nelle prossime ore" sarà presentato al governo. La minaccia della cessazione di fornitura di carbone dal Donbass, con il quale funzionano le centrali elettriche ucraine, si è verificata dopo che i radicali ucraini hanno bloccato il traffico ferroviario merci con le zone di Donetsk e Lugansk, aree non controllate da Kiev.

"Sono convinto che l'import di energia elettrica dalla Russia non andrebbe neanche preso in considerazione" ha dichiarato Nasalik lunedì sera in diretta sul programma "Svoboda Slova" sul canale televisiovo ICTV.

Alla fine di dicembre 2016 i militari ucraini del battaglione volontario hanno annunciato l'embargo commerciale contro le repubbliche autoproclamate di Donetsk e Lugansk, in particolare i collegamenti ferroviari. L'Ucraina da queste zone importa il carbone per le proprie centrali elettriche. Secondo i dati del Premier ucraino Vladimir Groisman, 9 milioni di tonnellate di antracite delle 24 milioni utilizzate nelle centrali elettriche ucraine ogni anno, provengono dal Donbass.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала