Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Per Mosca “in corso tentativi per non fare lavorare l'amministrazione Trump”

© Sputnik / Vai alla galleria fotograficaMaria Zakharova
Maria Zakharova - Sputnik Italia
Seguici su
La rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato la notizia diffusa dai media americani, secondo cui la Russia potrebbe consegnare a Washington l'ex collaboratore della NSA Edward Snowden, così come avrebbe trovato conferma parte del dossier dell'intelligence americana sul presidente Donald Trump.

"Oggi i servizi segreti americani hanno ripreso forza, aggiornando lo spazio informativo con 2 storie:" la Russia può consegnare Snowden a Trump" e "i riscontri alle informazioni del controverso dossier su Trump presumibilmente redatto da un ex collaboratore dei servizi segreti britannici ". Può sembrare così a chi non capisce l'essenza del gioco. Non si tratta di dichiarazioni dei rappresentanti dei servizi segreti, ma di notizie della NBC e della CNN con riferimento a fonti anonime. La differenza è significativa, ma solo per gli esperti. E' una modalità molto utile per sollevare l'indignazione dell'opinione pubblica e avere un certo sostegno," — scrive la Zakharova sulla sua pagina Facebook.

Aggiunge che proseguono le pressioni contro la nuova amministrazione Trump degli avversari politici interni: "una contrattazione in pieno svolgimento."

"Proprio per questo non sono ancora delineati i principi di politica estera della Casa Bianca," — continua la Zakharova.

Ha osservato che il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov aveva dichiarato che la Russia aspetta il completamento della squadra di governo americana per interagire con la Casa Bianca.

"Ma è tutto ovvio: il ritardo non è legato alla lentezza della nuova amministrazione, ma al fatto che non le permettono di lavorare", — conclude la Zakharova.

In precedenza la NBC, citando un alto funzionario americano, aveva riferito che la Russia starebbe valutando l'estradizione dell'ex dipendente dell'intelligence statunitense Edward Snowden in qualità di "regalo" a Donald Trump. Inoltre la CNN, citando fonti nei servizi segreti americani, ha riferito che le agenzie di intelligence USA hanno confermato alcune delle informazioni compromettenti contenute nel fascicolo di 35 pagine sul presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала