Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trattato INF, Mosca non indende fare il primo passo

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaMinistero della Difesa della Russia
Ministero della Difesa della Russia - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca non avvierà il dialogo con gli Stati Uniti per il trattato sui missili a medio e corto raggio. Lo ha dichiarato in un'intervista a RIA Novosti il direttore del Dipartimento il controllo sugli armamenti del ministero degli Esteri russo Mikhail Ulyanov.

"La nuova amministrazione degli Stati Uniti deve decidere da sé quale posizione prendere a tal proposito. Il Congresso degli Stati Uniti ha già preso una certa posizione, a quanto pare, sulla questione. Per quanto riguarda l'amministrazione Trump, vedremo… Noi ci aspettiamo dalla controparte americana una risposta adeguata e delle spiegazioni riguardo le pretese russe", ha detto Ulyanov.

Trattato INF, firmato nel 1987, vieta espressamente alle parti il possetto di missili balistici terrestri e missili da crociera con un range da 500 a 5500 chilometri. Russia e Stati Uniti si accusano reciprocamente di violare questo accordo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала