Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Damasco critica legge di Israele per legalizzare colonie in territorio palestinese

Seguici su
Il governo siriano condanna Israele a seguito dell'adozione della legge sulla legalizzazione degli edifici costruiti in terra palestinese, si afferma in un comunicato del ministero degli Esteri della Siria pubblicato dall'agenzia nazionale Sana.

"L'approvazione di questa legge sottolinea ancora una volta le vere intenzioni del governo israeliano e il suo disprezzo per la risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che condanna la costruzione di insediamenti nei territori arabi occupati", — si legge nel comunicato.

Al dicastero della diplomazia siriana hanno inoltre dichiarato che Damasco ha ribadito la sua posizione di principio a sostegno del popolo palestinese per determinare il proprio destino e creare uno Stato sovrano con capitale a Gerusalemme.

In precedenza era stato riferito che 60 dei 120 deputati del Parlamento israeliano avevano votato a favore della legge che legalizza migliaia di edifici illegalmente costruiti dai coloni ebrei nei territori palestinesi e nelle zone occupate della Cisgiordania. L'iniziativa, sostenuta dal governo di destra del premier Benjamin Netanyahu, propone di sostituire la demolizione delle costruzioni con un contratto di locazione a lungo termine ("fino alla determinazione dello status politico della regione") a beneficio dei coloni col pagamento di un indennizzo ai proprietari palestinesi espropriati dai terreni.

Le attività di insediamento nella Cisgiordania occupata e nella Gerusalemme Est annessa, dove vivono circa 600mila israeliani, sono considerate un'irritante spina nel fianco nelle relazioni tra Tel Aviv e la comunità internazionale e uno dei principali ostacoli nella pace con i palestinesi. Quest'ultimi percepiscono le attività dei coloni come un tentativo di rafforzare lo Stato ebraico nei territori occupati.

Secondo la comunità internazionale, tutte le attività di insediamento dei coloni israeliani sono illegali. La legge israeliana distingue tra la costruzione degli insediamenti legale e illegale, anche sotto forma di avamposti isolati. Le autorità periodicamente demoliscono le costruzioni non di propria iniziativa, ma solo dopo aver ottenuto un ordine del tribunale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала