Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conto RT a Londra sbloccato: risultato dell'incontro tra Trump e May?

© Sputnik . Evgeny Biyatov / Vai alla galleria fotograficaRT
RT - Sputnik Italia
Seguici su
Willy Wimmer, l'ex vice-presidente dell'assemblea parlamentare OSCE e l'ex segretario di Stato del ministero della Difesa russo, vedono nello sblocco dei conti RT un segnale di cessato allarme e una soddisfazione per lo sviluppo degli eventi.

"Sarà meraviglioso, se le istituzioni finanziarie britanniche non emetteranno misure contro RT, andrà a beneficio della situazione europea. E' stato un tentativo della Gran Bretagna, patria della BBC, di "spremere" il canale televisivo russo, efficace, ma non amato. 

Forse, per questo cambio di rotta, il motivo è stato l'incontro del primo ministro britannico Theresa May, con il presidente americano Donald Trump, che ha avuto luogo venerdì scorso, ha detto Wimmer.

"Le misure adottate contro RT vanno considerate in un contesto politico come quello che ci sarebbe in un conflitto, per non dire di preparazione alla guerra contro la Federazione Russa. Tuttavia, il Regno Unito, il più fedele barboncino degli Stati Uniti, che ora emette segnali rispetto verso RT, è da considerare un evento di grande importanza politica. Perché se sul confine russo baltico, naturalmente, si sentono ancora rombi di cannone, da qualche parte nelle retrovie, nel Regno Unito, si sentono altri segnali, per dare un messaggio chiaro: in Europa non si può continuare così. Di questo, naturalmente, ha grande merito RT, perché in questo modo, i cittadini europei sono stati informati su fatti che erano veri, ma che hanno un'altra immagine, rispetto a quella dei canali pubblici o CNN".

"E' dai tempi della guerra con la Repubblica Federale di Jugoslavia, dalla violazione delle norme di diritto internazionale, che l'Europa occidentale e i media internazionali, di lingua anglosassone, sono stati trasformati in armi. Considerando questo, si può dire, che la NATO e la UE hanno fatto tutto il possibile per rendere la stampa un'arma contro la Federazione Russa. Così, naturalmente, un canale, come RT, è irritante. Solo così si può spiegare il fatto che la NATO e l'Unione Europea, in violazione degli standard internazionali, intraprendono azioni contro RT. Vorrei invitare i media statali e non a mostrare giornalismo di alta qualità come fa RT. L'attrattiva di RT e Sputnik è così alta che le persone ne parlano e dicono: ci possiamo fidare e abbiamo una vasta gamma di media e punti di vista sulla società. È sorprendente che oggi il canale russo estero rappresenti una difesa del pluralismo, che in Occidente la società ha sempre apprezzato dai tempi della guerra fredda".

 

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала