Fabbriche chiuse, premier russo invita ingegneri aeronautici ucraini in Russia

© AFP 2022 / SERGEI SUPINSKYA part of an airframe for the second Antonov-225 Mriya plane is seen at Antonov aircraft plant in Kiev, Ukraine, September 7, 2016
A part of an airframe for the second Antonov-225 Mriya plane is seen at Antonov aircraft plant in Kiev, Ukraine, September 7, 2016 - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Durante la visita allo stabilimento VASO di Voronezh per vedere l'aereo Il-112V, il vice premier russo Dmitry Rogozin ha dichiarato che la Russia è pronta ad accogliere i progettisti aeronautici ucraini per offrire lavoro e stipendio.

"Certamente, siamo contenti e non vediamo l'ora che si trasferiscano in Russia i progettisti ed ingegneri aeronautici ucraini. Ora non hanno nessuna prospettiva di lavoro a Kiev ed in generale in Ucraina. Li aspettiamo,siamo pronti a fornire tutto il necessario, le prospettive, il lavoro e salari in modo che non muoia il sapere tecnologico aeronautico portato da Oleg Antonov, come parte inseparabile dell'industria aeronautica di scuola sovietica," — ha detto Rogozin.

Lo scorso settembre il rappresentante della società ucraina "Antonov" Andrey Khaustov aveva dichiarato che dagli stabilimenti non era uscito nessun aereo. Il motivo era legato alla rottura della cooperazione con la Russia, motivo per cui la società non riceve componenti. Nel 2015 la "Antonov" aveva prodotto solo 2 velivoli.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала