Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Più forte dei bracconieri, tigrotto siberiano salvato a Vladivostok

Seguici su
Era stata ferita, ma ora sta meglio grazie all'intervento del centro di riabilitazione delle tigri dell'Amur. La protagonista, suo malgrado, di questa notizia è una tigre siberiana (specie protetta, inclusa nel libro rosso del WWF) vittima della furia di alcuni bracconieri che le avevano causato fratture multiple nel tentativo di catturarla.

Mentre la polizia ha aperto un'inchiesta sull'accaduto, promettendo fino a 150 mila rubli ad eventuali testimoni che possano fornire informazioni utili a identificare i bracconieri, la tigre è stata curata da un'equipe di veterinari di Vladivostok ed ora non è più in fin di vita.

La tigre aveva riportato dei traumi multipli alle ossa del cranio ed al naso.

"Dopo l'intervento dei medici la tigre sta meglio, ci vede regolarmente e gli occhi non hanno riportato conseguenze dopo i traumi subiti. I veterinari hanno curato le palpebre dell'animale e ricomposto la frattura del setto nasale della tigre, che ora può respirare liberamente." — ha spiegato Sergey Aramiliyev, direttore del centro di riabilitazione delle tigri dell'Amur.

La tigre rimarrà sotto osservazione per altre tre settimane, poi verrà nuovamente visitata e sottoposta ad esami strumentali. Se le ossa si saranno saldate, verrà rimessa in libertà.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала