Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'Ucraina si rifiuta di pagare a “Gazprom” $5,3 miliardi

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaRosneft stand in the Expoforum exhibition center before the opening of the 20th St. Petersburg International Economic Forum
Rosneft stand in the Expoforum exhibition center before the opening of the 20th St. Petersburg International Economic Forum - Sputnik Italia
Seguici su
La “Naftogaz Ukrainy” non ha intenzione di pagare la somma di $5,3 miliardi alla “Gazprom” come deciso dalla corte di Stoccolma.

La "Gazprom" e la "Naftogaz" sono in causa presso la corte di Stoccolma da giugno 2014. Oggetto della causa legale sono i contratti per la fornitura e di transito del gas.

In base all'accordo preso nel 2009 la compagnia ucraina era obbligata ogni anno a pagare una minima quantità di gas nel quadro di un contratto "take or pay". La maggior parte delle rivendicazioni della "Gazprom" ricadono sulle multe per gli arretrati di carburante nel secondo e quarto trimestre del 2016.

Da parte sua la "Naftogaz" richiede alla compagnia russa di abbassare i prezzi, per ricompensare i pagamenti eccessivi delle tariffe e delle tasse di transito. Inoltre Kiev sta cercando di ottenere l'abolizione della rivendita di gas.

Costruzione del gasdotto Nord Stream - Sputnik Italia
“Naftogaz”: rischio blocco del transito gas russo su territorio ucraino
Kiev ha interrotto gli acquisti di gas dalla Russia da novembre 2015 ma continua ad acquistare il carburante in transito verso l'UE. A seguito di colloqui tripartiti con la partecipazione della Commissione europea, la parte ucraina ha espresso la sua disponibilità ad acquistare da Mosca da 1,5 a 4 miliardi di metri cubi di gas questo inverno, e la delegazione russa ha confermato la sua disponibilità a inviare il gas verso UE e Ucraina.

Il Ministro dell'energia Aleksandr Novak ha dichiarato che al momento non c'è alcun disaccordo sul prezzo del gas nel quarto trimestre tra le parti. Tuttavia, Kiev insiste sulla firma di un accordo aggiuntivo al contratto con "Gazprom", che sospenderebbe le condizioni di "take or pay".

Il presidente del consiglio direttivo "Gazprom", Aleksej Miller, ha detto che la regola "take or pay" è un principio fondamentale dell'industria del gas.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала