Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kiev ha stimato la perdita per le restrizioni al transito merci verso la Russia

Seguici su
L'Ucraina ha perso più di un miliardo di dollari a causa delle restrizioni sul transito di merci ucraine verso la Russia, ha detto il vice ministro delle infrastrutture per l'integrazione europea Victor Dougan in un'intervista alla radio ucraina Pubblica.

"La situazione è davvero complessa, la perdita per le limitazioni di transito sul territorio della Russia costituiscono più di un miliardo di dollari di perdita, circa il due per cento del PIL. È una perdita diretta per gli esportatori che hanno perso dei mercati. E a questo si aggiunge la perdita dei trasportatori" ha spiegato il vice ministro, che ha parlato unicamente della situazione del transito di guerra.

In relazione all'inasprimento della situazione per il transito di merci provenienti dall'Ucraina, Kiev ha deciso di cercare percorsi alternativi per la consegna delle merci in Asia. Per questo la parte ucraina ha voluto utilizzare la cosiddetta "via della Seta", che consente di trasportare carichi lungo il percorso che va dall'Ucraina alla Georgia, all'Azerbaijan, al Kazakistan, alla Cina, bypassando la Russia. Tuttavia, a causa degli alti tassi di questo percorso, la rotta non è ancora aperta.

La Russia, dal 1 ° gennaio 2016 ha sospeso l'Ucraina dagli accordi del CSI sulla zona di libero scambio e ha introdotto dazi doganali per proteggere il mercato da un afflusso di prodotti duty-free dall'Unione Europea. Inoltre, ha introdotto l'embargo sui prodotti dei Paesi che hanno sostenuto le sanzioni contro la Russia. Le merci autotrasportare dall'Ucraina al Kazakistan attraverso la Russia viaggiano solo nel territorio della Bielorussia e solo per il sistema GLONASS.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала