Kerry accusa Mosca di deterioramento delle relazioni russo-americane

© © Collage: La Voix de la RussieRussia e USA
Russia e USA - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il segretario di Stato USA John Kerry, lasciando il suo incarico, ha detto che non ha ritenuto le relazioni russo-americane negli ultimi anni difficili, ma che i problemi nelle relazioni siano sorti a causa della leadership russa.

In un'intervista al canale televisivo CNN, la presentatrice Christiane Amanpour ha chiesto a Kerry se fosse d'accordo con l'opinione del Presidente Donald Trump, secondo cui, durante l'amministrazione di Barack Obama, le relazioni con la Russia siano diventate pessime.

Il segretario di Stato ha risposto che non ritiene questa affermazione corretta e ha aggiunto che le complicazioni nelle relazioni bilaterali sono nate quando "Vladimir Putin ha creato problemi: in Ucraina, Crimea, Siria". Allo stesso tempo, Kerry ha ricordato che Washington e Mosca hanno collaborato per una serie di importanti questioni, in particolare per il programma nucleare iraniano e per l'eliminazione delle armi chimiche in Siria.

"In realtà abbiamo anche trovato un modo per fare esattamente quello che dice Donald Trump, lavorare con la Russia su temi su cui si può lavorare" ha detto il segretario di Stato. Tra le altre aree di cooperazione ha ricordato il settore umanitario e la protezione dell'ambiente.

Le parole di Kerry sono in contrasto con l'opinione generale dei funzionari dell'amministrazione uscente e i deputati che ritengono che le relazioni tra i due Paesi negli ultimi anni hanno dimostrato di essere le peggiori dalla fine della guerra fredda. A Mosca condividono queste valutazioni, ma non credono che questo sia il risultato delle azioni della Russia.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала