Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La cancellazione delle sanzioni salverà il Sudan

© AFP 2021 / ASHRAF SHAZLYSudan
Sudan - Sputnik Italia
Seguici su
L’ambasciatore del Sudan in Egitto Ahmed Abdel Halim crede che la povertà del suo popolo abbia convinto gli USA delle buone intenzioni di Khartum e li abbia spinto a rimuovere, seppur in parte, le sanzioni che l’attanagliavano da 20 anni. Halim ne ha parlato in un’intervista a Sputnik.

"Questi anni sono stati difficili per il popolo sudanese, perché al paese erano stati congelati gli investimenti, il commercio, la produzione, i rapporti finanziari con l'estero. Le conseguenze di queste sanzioni ce le ricorderemo a lungo dopo il loro ritiro", ha detto Halim.

Secondo l'ambasciatore, il ritardo nell'attuazione della decisione sulla rimozione delle sanzioni è dovuto alla transizione tra l'amministrazione uscente e quella nuova guidata da Donald Trump. Tuttavia egli ha sottolineato che i benefici si vedranno subito in politica, economia e commercio.

"Anzitutto l'effetto positivo si sentirà nella sfera politica, quindi nell'economia. Di conseguenza questo risolverà il problema della povertà, che provoca conflitti e scontri."

Le sanzioni sono state imposte nel 1997da Bill Clinton per il sostegno del Sudan alla rete jihadista di Osama bin Laden e rinnovate in seguito a causa del conflitto nel Darfur.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала