Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sun: leader laburisti accusa NATO dell'aumento della tensione in Europa orientale

© REUTERS / Peter NichollsThe Leader of Britain's opposition Labour Party, Jeremy Corbyn listens to a speech on the first day of the Labour Party conference, in Liverpool, Britain September 25, 2016.
The Leader of Britain's opposition Labour Party, Jeremy Corbyn listens to a speech on the first day of the Labour Party conference, in Liverpool, Britain September 25, 2016. - Sputnik Italia
Seguici su
Il leader del partito Laburista del Regno Unito, Jeremy Corbyn ritiene che il dislocamento delle truppe NATO nei paesi dell’Europa dell’est aumenti la tensione con la Russia.

Come comunica il Sun, l'addetto stampa del politico sostiene che egli non supporterà una risposta militare in caso di una invasione dell'Estonia da parte della Russia, dove ora sono stanziate le truppe britanniche.

Secondo le parole del rappresentante ufficiale di Corbin, lo schieramento delle truppe britanniche in Europa dell'est "gonfia" soltanto la tensione con la Russia. Lo comunica il "Sun" citando l'addetto stampa del politico.

Segretario generale NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia
A Mosca si commenta il posizionamento dei battaglioni NATO in Europa Orientale
Secondo la dichiarazione del rappresentante ufficiale di Corbyn, il capo del partito Laburista è "preoccupato" dal fatto che, inviando truppe in paesi dell'est europeo, la NATO rafforzi solo il confronto con Mosca. Inoltre, il portavoce del politico sostiene che Corbin non supporterà una risposta militare in caso di invasione delle truppe russe in Estonia, dove ora sono schierate le truppe britanniche.

Allo stesso tempo il rappresentante del politico, ha detto che Jeremy Corbyn ha ripetutamente affermato che non supporta la politica del governo russo su molte questioni, tra cui le sue attività in Medio Oriente e all'interno del paese.

Tuttavia, il capo del partito laburista non vuole accrescere la tensione delle relazioni con la Russia. E questo è ciò che sta accadendo ora. Alla domanda se Corbyn sostenga il posizionamento di 800 soldati britannici in Estonia, il suo portavoce ha risposto: "Jeremy ha espresso il timore che questa possa essere una causa di aumento della tensione".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала