Il Pentagono ha cambiato la sua tattica di interazione con Mosca sulla Siria

© AFP 2022 / STAFF Il Pentagono, Washington, DC
Il Pentagono, Washington, DC - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Alti funzionari del Pentagono insistono sul rafforzamento delle comunicazioni e il coordinamento delle operazioni militari tra Russia e USA. La notizia è stata riportata da Rambler, con riferimento al The Wall Street Journal. Secondo il giornale, i militari, in particolare, vogliono una più stretta cooperazione in Siria.

Secondo il Pentagono, i tenenti generali americani devono regolarmente discutere le operazioni in Medio Oriente con i colleghi russi. Fonti del Pentagono, scrive il WSJ, parlano dell'impulso allo sforzo dell'amministrazione di stabilire contatti con la Russia secondo i piani del presidente Donald Trump che chiede di collaborare con Mosca in materia di lotta al terrorismo.

Secondo il giornale, ora, per evitare incidenti aerei, il colonnello Daniel Manning dalla base americana in Qatar tre volte a settimana parla al telefono con il suo omologo russo in Siria. Quando i combattimenti si fanno particolarmente intensi, i colonnelli possono chiamarsi per dieci volte al giorno, come è accaduto il mese scorso, quando gli aerei americani hanno distrutto 168 autobotti che trasportavano petrolio per l'IS.

A novembre dello scorso anno il Ministero degli esteri russo ha dichiarato che i diplomatici russi interagiscono con il team di Trump sulla questione del conflitto in Siria. In precedenza, il repubblicano ha ripetutamente criticato la politica mediorientale dell'attuale presidente Barack Obama, che, a suo parere, ha portato ad un aumento dell'islamismo radicale e terrorismo. Trump ha dichiarato che gli Stati devono cooperare con la Russia nella regione.  

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала