Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Direttore della CIA boccia Obama sulle conseguenze della primavera araba

© AP Photo / J. Scott ApplewhiteIl capo di CIA John Brennan
Il capo di CIA John Brennan - Sputnik Italia
Seguici su
Il direttore della CIA John Brennan ha dichiarato che l'amministrazione del presidente uscente Barack Obama ha calcolato male le conseguenze della "primavera araba", segnala la CNN.

"Credo che a Washington, compresi alcuni rappresentanti dell'amministrazione, avevano aspettative molto realistiche sul fatto che la "primavera araba" avrebbe scalzato i regimi autoritari e sarebbe sbocciata la democrazia perchè lo voleva la gente", — il canale cita le parole di Brennan.

Ha aggiunto che "il concetto di democrazia non era radicato in molte persone, culture e Paesi."

In precedenza il direttore della CIA aveva osservato che il ritiro delle truppe americane dall'Iraq nel 2011 aveva contribuito alla formazione e al rafforzamento dei terroristi dello "Stato Islamico".

Sullo sfondo delle proteste di massa nel 2011 ci sono state rivoluzioni in Tunisia, Egitto e Yemen, in Bahrain ci sono stati dei moti rivoluzionari, e in Libia col sostegno di alcuni Paesi occidentali e delle monarchie del Golfo è stato deposto e poi ucciso il leader Muammar Gheddafi. Il cambio violento dei regimi e le guerre civili hanno fatto crescere l'instabilità e la minaccia terroristica nella regione e gli obiettivi proclamati dai rivoluzionari non sono stati raggiunti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала