Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Senatore USA vuole programma di finanziamenti per i Paesi confinanti con la Russia

© Sputnik . Igor Mikhalev / Vai alla galleria fotograficaCongresso USA
Congresso USA - Sputnik Italia
Seguici su
Il senatore repubblicano Lindsey Graham ha dichiarato di voler creare un programma speciale per l'erogazione di sussidi agli Stati confinanti con la Russia.

"Questo programma di sovvenzioni in aiuto dei Paesi confinanti con la Russia, come i Paesi Baltici, l'Ucraina e la Georgia, serve per opporsi a seguito della costante minaccia di cyber-guerra e propaganda", — riporta le parole del senatore Bloomberg, che osserva che l'iniziativa di Graham deve essere approvato dal Congresso.

In precedenza era stato riferito che Graham avrebbe guidato la nuova sottocommissione per la sicurezza informatica e le cyber-armi. Il nuovo sottogruppo fa parte della commissione del Senato sulle forze armate, guidata dal repubblicano John McCain, noto per la sua posizione intransigente antirussa.

Mosca ha ripetutamente affermato di non essere coinvolta nel conflitto interno ucraino e di essere interessata al superamento della crisi politica ed economica di questo Paese. Come osservato dal dicastero della diplomazia di Mosca, la Russia non è oggetto degli accordi di Minsk sull'Ucraina e può limitarsi solo ad esercitare la propria influenza per risolvere il conflitto senza interventi diretti.

Nell'agosto del 2008 l'Ossezia del Sud e l'Abcasia hanno dichiarato l'indipendenza dopo l'aggressione armata della Georgia contro Tskhinval, capoluogo della regione ossetina. Il successivo 26 agosto Mosca ha riconosciuto la sovranità delle 2 regioni autonomiste della Georgia, che dal crollo dell'Urss si battevano per l'indipendenza. I rappresentanti del nuovo governo georgiano nato dopo le elezioni dell'ottobre 2012 hanno ripetutamente dichiarato di voler riprendere il controllo dell'Abcasia e dell'Ossezia del Sud ma solo con mezzi pacifici.

Le autorità russe hanno più volte affermato che il riconoscimento dell'indipendenza delle due ex regioni autonome georgiane riflette le realtà attuali e non viene messo in dubbio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала