Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Kiev accusa la Francia di ostacolare l'abolizione del visto agli ucraini. E' vero?

© Sputnik . Pavel Palamarchuk / Vai alla galleria fotograficaBandiera dell'Ucraina e dell'UE
Bandiera dell'Ucraina e dell'UE - Sputnik Italia
Seguici su
Xavier Moreau, analista francese ed esperto militare tra i fondatori del portale analitico “Stratpol” e autore del libro "La nuova grande Russia", ha risposto alle nostre domande sull'abolizione del visto della UE a beneficio dei cittadini ucraini.

"Nella UE molti Paesi non vogliono questa abolizione del visto, perché dietro di sé potrebbe incrementare il flusso di migranti. In particolare il discorso riguarda giovani ucraini che non vogliono arruolarsi nell'esercito che, come sappiamo, sono molto numerosi.

Non solo la Francia non vuole il regime senza visti per l'Ucraina, ma anche molti altri Paesi. Va inoltre ricordato che gli olandesi hanno votato contro l'accordo di associazione con l'Ucraina. In generale i Paesi dell'Unione Europea, anche la Polonia, non sono disposti ad accogliere gli immigrati provenienti dall'Ucraina.

Sappiamo che se improvvisamente gli ucraini arriveranno in Europa sfruttando l'abolizione del visto, non si fermeranno in Romania, ma in Germania o in Francia, creando naturalmente un problema per questi Paesi, che si faranno carico di tutti questi migranti.

Alcuni ritengono che la UE non abbia fretta di avvicinarsi all'Ucraina e alla Georgia. La sua opinione?

"Juncker ha detto che l'Unione Europea non accetterà nuovi membri nei prossimi 5 anni. Penso abbia detto il vero. La UE non solo non è nelle condizioni di accettare nuovi Paesi membri, ma anche nuove persone.

Va ricordato che tra i 27 Paesi membri dell'Unione Europea, a fronte dell'uscita del Regno Unito, pagano solo in otto. Non ci sono più soldi per fare entrare altri.

La UE è stata sfruttata per fare sognare questi poveri ucraini che sarebbero state aperte loro nuove opportunità, ma di fatto il vero scopo era quello di strappare l'Ucraina dalla Russia, non di integrarla nell'Unione Europea.

Non dice nulla l'accordo di associazione proposto da Maidan. Inoltre non si parla dell'abolizione del visto. E' tutto incentrato sulle bugie e menzogne dei diplomatici dell'Unione Europea a Maidan, "in realtà in nessuna riga dell'accordo di associazione si parla di ingresso in Europa".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала