Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sevmash: sarà l'ottavo sottomarino nucleare del progetto Borea

© Sputnik . Sergey MalgavkoNavi della Flotta russa del Mar Nero
Navi della Flotta russa del Mar Nero - Sputnik Italia
Seguici su
L'ultima serie di otto sottomarini nucleari del progetto Borea sarà consegnata venerdì dall'azienda Sevmash, con un decreto del Capo della Marina russa, che ha scelto il nome di "Principe Pozharskij" per il sottomarino, ha detto un ufficiale della Marina russa, il capitano di primo grado Igor Dygalo

Attualmente tra le forze di combattimento della Marina, ci sono tre mezzi del progetto Borea, altri quattro sottomarini nucleari con missili modificati del progetto Borea-E: "il Principe Vladimir", "il Principe Oleg", "Generalissimo Suvorov" e "l'Imperatore Alessandro III", che attualmente sono in varie fasi di costruzione nei dock dell'azienda Sevmash.

"La solenne cerimonia di posa del missile sottomarino sull'incrociatore strategico del progetto "Borea-E" si terrà al JSC  Sevmash a Severodvinsk il 23 dicembre. Per ordine del Comandante in capo della Marina Russa, l'ammiraglio Vladimir Korolev, al sottomarino atomico subacqueo verrà assegnato il nome di "Principe Pozharskij"" ha detto Dygalo.

Lui ha aggiunto che alla cerimonia parteciperanno rappresentanti del Ministero della Difesa, il Comando generale della Marina militare, il Comando della flotta del Nord e del Mar Bianco, ma anche i rappresentanti delle autorità locali, delle corporation di progettazione e l'ufficio di progettazione di ingegneria navale Rubin.

"Durante la costruzione della serie di sottomarini nucleari missilistici del progetto Borea-E, nell'ambito del quale è stato sviluppato il progetto Borea, si è tenuto conto di tutti i requisiti tecnici del comando della Marina, per i sottomarini atomici strategici di quarta generazione, sono state applicate le tecnologie più recenti e gli ultimi progressi nel campo della scienza navale subacquea" ha sottolineato il portavoce.

Questa serie di incrociatori sottomarini nucleari di quarta generazione del progetto Borea e Borea-E, armati di missili balistici Bulava, sono destinati a diventare la base delle forze nucleari strategiche marine della Russia nei prossimi decenni. In totale, fino al 2020, si prevede di adottare otto sottomarini del progetto Borea. La loro lunghezza è di 170 metri, la larghezza è di 13,5 metri, raggiungono un dislocamento durante le immersioni subacquee di 24 migliaia di tonnellate. Le navi del progetto Borea possono trasportare fino a 16 missili balistici intercontinentali P-30 Bulava. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала