Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Attacco a convoglio umanitario ad Aleppo, l'ONU scagiona solo i ribelli siriani

© REUTERS / Ammar AbdullahDamaged aid trucks are pictured after an airstrike on the rebel held Urm al-Kubra town, western Aleppo city, Syria September 20, 2016
Damaged aid trucks are pictured after an airstrike on the rebel held Urm al-Kubra town, western Aleppo city, Syria September 20, 2016 - Sputnik Italia
Seguici su
La commissione d'inchiesta delle Nazioni Unite non è riuscita a determinare il colpevole dell'attacco di settembre al convoglio umanitario nei pressi di Aleppo.

Il convoglio organizzato dalla Mezzaluna Rossa Araba e delle Nazioni Unite con a bordo gli aiuti umanitari per 78mila civili ad Aleppo è stato distrutto il 19 settembre a nord-ovest della città siriana. Dei 30 camion, 18 sono stati distrutti: un collaboratore della Mezzaluna Rossa Araba ha perso la vita, mentre altre 20 persone sono rimaste ferite.

Nel rapporto della commissione delle Nazioni Unite si afferma che, "anche se è accertato che l'attacco è partito dal cielo, non si riescono ad accertare gli esecutori ed i mandanti."

Secondo la commissione delle Nazioni Unite, "avrebbero potuto compiere l'attacco" gli aerei delle forze della coalizione internazionale guidata dagli USA, l'Aviazione russa o le forze aeree siriane, e allo stesso tempo sono scagionati i gruppi armati d'opposizione e gli islamisti in quanto non hanno i mezzi per condurre attacchi aerei.

"La commissione ha osservato che nessuna delle parti hanno ipotizzato il coinvolgimento degli aerei della coalizione internazionale, il cui coinvolgimento è altamente improbabile," — si legge nelle conclusioni.

Già in autunno il ministero della Difesa russo aveva fatto sapere che nella zona al momento dell'attacco non volavano né aerei siriani né russi, ma presso il convoglio era stato individuato un drone della coalizione internazionale.

I militari russi, studiando le immagini del convoglio attaccato, hanno affermato con certezza di non aver trovato tracce di missili "aria-terra".

Nelle immagini sono evidenti solo tracce di un incendio, coinciso con l'inizio dell'offensiva dei ribelli su Aleppo. Il ministero della Difesa ha reso pubbliche le immagini riprese da un drone. Da esse emerge come i ribelli schierino un pickup con un cannone di grosso calibro insieme al convoglio.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала