Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA annunciano la più grande restituzione di territorio al Giappone dopo 45 anni

© AP Photo / Eric TalmadgeMarine Corps Air Station Futenma, Okinawa.
Marine Corps Air Station Futenma, Okinawa. - Sputnik Italia
Seguici su
Le forze armate americane hanno annunciato che sono pronte a restituire al Giappone l'appezzamento di terreno che i militari hanno usato per le esercitazioni. Come ha riferito l'agenzia Kyodo, la cerimonia di consegna è prevista per giovedì

Si tratta di quattro mila ettari di territorio ed è il più grande appezzamento di terreno restituito dagli USA ai giapponesi, dopo il ritorno di Okinawa sotto il controllo del Giappone nel 1972. Secondo l'agenzia, nella stessa zona verranno costruite sei piattaforme che saranno utilizzate per i decolli e gli atterraggi degli aerei americani Osprey. Uno di questi aerei è sceso di recente a bassa quota ad Okinawa, scatenando la preoccupazione dei residenti locali.

Il governatore di Okinawa Takeshi Ogana, che è per il ritiro dei velivoli Osprey, non ha intenzione di partecipare alla cerimonia di consegna del territorio, riferisce l'agenzia Kyodo.

"La riduzione di insediamenti ad Okinawa non mina il nostro impegno e la capacità di interagire con il Governo del Giappone e i nostri partner giapponesi delle Forze armate" ha detto all'agenzia il Tenente Generale Lawrence Nicholson, comandante delle truppe americane a Okinawa. Il Generale ha anche detto che in futuro gli USA restituiranno ai giapponesi altre parti del loro territorio, rispettando il desiderio degli abitanti di Okinawa di ridurre la presenza militare americana.

Nonostante il ritorno di questa porzione di terreno, a Okinawa, rimangono concentrate il 70% di tutte le installazioni militari americane in Giappone. Secondo l'amministrazione di Okinawa, l'isola ospita 25,8 mila soldati americani e 19 mila membri delle loro famiglie.

Gli abitanti dell'isola sono convinti che il ritorno di quattro mila ettari non sia sufficiente. Più volte hanno espresso indignazione per l'attività delle basi americane e contro i crimini che hanno commesso i militari americani. Il governatore Takeshi, che sostiene le istanze della popolazione locale, insiste sulla riduzione della presenza militare USA a Okinawa in generale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала