Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il legame tra "hacker russi" e WikiLeaks è una frottola

Seguici su
Il portale WikiLeaks ha ricevuto i documenti segreti del Bundestag non da "hacker russi", come hanno scritto i media tedeschi, ma da un funzionario del Parlamento. Le fondi del Bundestag lo hanno riferito al canale ARD

WikiLeaks il primo dicembre ha pubblicato documenti della commissione parlamentare che indaga sulle Agenzia americana per la sicurezza nazionale (NSA) in Germania. Nei documenti c'erano informazioni sulla stretta collaborazione tra la NSA e il controspionaggio tedesco, attorno al quale nella primavera del 2015 è scoppiato lo scandalo. La NSA ha usato i servizi segreti tedeschi per spiare le scelte dei politici europei.

Secondo le forze dell'ordine tedesche, il leak di notizie è di un dipendente o deputato del Parlamento. Come riferisce ARD, il Presidente del Bundestag, Norbert Lammert, ha ordinato un'inchiesta per violazione di segreto professionale.

In precedenza, l '11 dicembre il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung ha scritto, citando una fonte anonima, che dal settore dei servizi di sicurezza tedeschi, i documenti sono arrivati a WikiLeaks, presumibilmente in seguito ad un attacco di hacker russi a Berlino nel 2015.

L'attacco di hacker sconosciuti sulla rete del Bundestag si è verificato nel mese di maggio 2015. La Germania ha riferito allora come i criminali informatici non siano stati in grado di ottenere l'accesso a informazioni riservate. Il Ministero dell'Interno tedesco, inoltre, non ha confermato le informazioni che riguardavano l'attacco hacker da parte di un paese straniero.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала