Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il premier australiano ha sostenuto l'idea di trasformare il Paese in una Repubblica

Seguici su
Il primo ministro australiano Malcolm Turnbull ha parlato pubblicamente a favore dell'introduzione di un sistema repubblicano nel Paese, una soluzione che, a suo parere, dovrebbe essere scelta al momento giusto, dice l'emittente australiana ABC.

Durante il suo discorso al congresso australiano Turnbull ha detto che l'Australia può cambiare la sua forma di governo e diventare una repubblica.

"Noi non abbiamo altro motivo, se non l'amore per il Paese… E diciamo a noi stessi, noi e agli australiani, che il nostro Capo di Stato deve essere uno di noi", ha detto Turnbull.

Il premier ha sottolineato che è necessario aspettare la fine del regno della regina Elisabetta II e avere sostegno pubblico.

"Non credo che gli australiani parteciperanno a un pubblico referendum durante il suo regno", ha detto Turnbull sul referendum per la trasformazione del Paese in una repubblica.

Per cambiare basta meno del 50% dei partecipanti al voto. Per la sua dichiarazione il Primo Ministro ha subito le critiche da parte di alcuni avversari politici, tra cui i liberali.

Per Turnbull sarà una "morte politica", nel caso si continuasse a sollevare il tema della trasformazione dell'Australia in Repubblica, osserva ABC. L'Australia è un paese del Commonwealth, in cui la regina Elisabetta II è Capo dello Stato. Nel Paese vige una monarchia parlamentare e la costituzione approvata dalla regina Vittoria nel 1900. Nella politica dell'Australia più volte si è sollevata la questione della trasformazione del sistema politico in una repubblica parlamentare e del referendum.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала