Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

NBC: USA dispiegano carri armati in Europa per contrastare “aggressività” russa

© REUTERS / Ints KalninsI carri armati americani Abrams arrivano in Estonia per le esercitazioni della NATO
I carri armati americani  Abrams arrivano in Estonia per le esercitazioni della NATO - Sputnik Italia
Seguici su
Tre anni dopo che l’ultimo carro armato americano ha lasciato l’Europa, gli Stati Uniti dispiegano di nuovo mezzi corrazzati per contenere “l’aggressività” della Russia, comunica NBC.

Le riserve fondamentali di corazzati, in particolare i carri armati "Abrams", i veicoli corazzati per la fanteria "Bradley" e gli obici semoventi M109 "Paladin" si trovano nella regione di Eygelshoven in Olanda. Con questi mezzi corazzati l'esercito USA avrà la possibilità di creare un'altra brigata corazzata. Attualmente in Europa sono dislocati la 173° brigata paracadutista USA e il secondo reggimento di cavalleria.

Secondo il generale-luogotenente Ben Hodges, comandante supremo delle forze USA in Europa, sono scelte che permetteranno agli USA di difendere più facilmente gli alleati europei dall'"aggressività" della Russia.

USA e NATO si preparano ad aumentare la propria presenza militare nei pressi dei confini orientali del continente. Le fonti di NBC all'interno dell'Alleanza Atlantica affermano che l'obiettivo è di "inviare un chiaro segnale alla Russia".

Il prossimo gennaio l'esercito USA aumenterà il contingente militare a 4000 unità di fanteria e a 2000 corazzati. Le forze verranno dislocate a rotazione in Polonia, Romania, Bulgaria e paesi baltici. Nel 2017, gli Stati Uniti insieme alla NATO prevede di condurre più di 90 manovre militari, tra cui esercitazioni su larga scala di truppe aviotrasportate (Swift Response).

Ben Hodges - Sputnik Italia
Generale esercito americano: la NATO continuerà a difendere l’Europa anche sotto Trump
L'esercito USA ritiene che nelle esercitazioni pianificate la NATO vuole verificare la velocità di reazione dell'Alleanza all'escalation militare. Dal momento di annuncio della minaccia i militari hanno 18 ore, la quale viene elaborata dai battaglioni nei pressi di Kaliningrad.

"Non vogliamo rischiare una escalation della tensione, ma siamo intenzionati a dimostrare il nostro impegno agli obblighi di difesa e protezione dell'Alleanza: ha detto il generale dell'esercito reale olandese Tom Middendorp all'apertura della base in Eygelshoven.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала